Skip to content

La misericordia negli Amici del carcere

16/05/2016

La Misericordia negli Amici del carcere”Lasciate che le porte del vostro cuore si spalanchino affinché lo Spirito Santo possa entrare nel vostro cuore ed uscire verso coloro che hanno bisogno di Misericordia”. Queste sono state alcune delle parole che l’assistente dei giovani, don Francesco Paglia, ha pronunciato sabato 14 maggio nella Casa Circondariale di Frosinone dove la Presidenza diocesana dell’Azione Cattolica e alcuni giovani di Ac hanno potuto vivere il giubileo della Misericordia. L’incontro è iniziato con una semplice e significativa stretta di mano dove tutti i partecipanti si sono presentati. Successivamente è stato proiettato un cortometraggio dal titolo: “Il circo della Farfalla”e al termine della visione, don Guido, assistente generale di Ac e cappellano del carcere di Frosinone, ha invitato i presenti a formare dei mini gruppi nei quali ognuno, liberamente, poteva esprimere opinioni sul cortometraggio visto.

In realtà nei piccoli gruppi si è potuto gustare come è bello e fruttuoso il confronto, anche partendo dai semplici temi mostrati nel cortometraggio. Le discussioni nei gruppi hanno intrecciato i problemi e le gioie dalla vita a prescindere dalla condizione attuale. L’incontro è terminato con la celebrazione della Santa Messa durante la quale è stato possibile sperimentare il bello di essere un unico popolo, che si ritrova insieme a celebrare la gioia del perdono donato dallo Spirito Santo.

Buona Santa Pasqua

26/03/2016

  

Scuola Associativa 2015

17/10/2015

Buongiorno a tutti,

anche quest’anno l’Azione Cattolica propone la scuola di formazione, in basso le date e il modulo d’iscrizione.

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/AC-diocesi-Frosinone-Veroli-Ferentino-891308384232360/

Link per poter scaricare Modulo iscrizione: https://drive.google.com/file/d/0B87YK0UjIHnpOGtneURUVUppWEE/view?usp=sharing

scuola associativa 2015

 

10° Concorso di idee “Lavoro e Pastorale” Edizione 2016 – FRUTTO del LAVORO

21/09/2015

Protagonisti con il nostro territorio con responsabilità, impegno,lavoro comune e trasversale per rimuovere emarginazione, smarrimento iniquità.

 

Il  Movimento Lavoratori di Azione Cattolica, ogni anno lancia con un bando il CONCORSO delle IDEE, in collaborazione con l’Ufficio Nazionale per i Problemi Sociali e il Lavoro della CEI e CARITAS, aperto a gruppi formali o informali che intendano collaborare con l’AZIONE CATTOLICA DIOCESANA.

 

Se hai un’idea che mette al centro la persona e la comunità, partecipa al CONCORSO delle IDEE del Movimento Lavoratori di Azione Cattolica.

 

Potrai realizzare un progetto per inventare soluzioni alternative alla rassegnazione e ad un oggi senza prospettive per dare futuro ” al bene comune ed a uno sviluppo umano sostenibile e  integrale”

 

Il concorso scade il  14  Novembre  2015.  Per quella data è necessario inviare la documentazione cartacea per posta ed in copia originale,   entro le  h.  16:00   al seguente indirizzo di posta elettronica:  concorsoidee.mlac@azionecattolica.it

 

Scopri come  su :   mlac.azionecattolica.it

 

In palio contributi fino a   Eu. 3000  per la realizzazione di ciascuno dei progetti vincitori

 

                         Mario Tiberia
Responsabile Comunicazioni Esterne
M.L.A.C.       Diocesi   Frosinone – Veroli – Ferentino

 

 

 

scan1

 

 

 


scan2

A volte vale la pena sciogliersi per qualcuno!

05/07/2015

copertina campo 2015_0di Karine Frantellizzi

Formia, oratorio ‘Don Bosco’. Questa è la meta per i ragazzi dell’ACR nella diocesi Frosinone – Veroli – Ferentino in occasione del ‘Tempo Estate Eccezionale’ (dal 18 al 21 giugno). Un’avventura grandiosa nel mondo di Frozen dove nulla è come sembra perché a guidare le vite di Anna e sua sorella Elsa è l’amore puro, quello che cambia le carte in tavola e insegna come giocarsi le emozioni. Tutto prende vita da un triste litigio, come quello tra Caino e Abele o quello con la mamma perché la camera non è in ordine…perché non chiedere scusa e darsi un bell’abbraccio? Gesù ci ha fatto sperimentare fino all’estremo il grande dono del perdono e la gioia nel cuore per questa scoperta!

A scaldare l’atmosfera ci pensano Kristoff, Sven e un tenero pupazzo di neve che adora l’estate perché lui non ha paura di essere felice nonostante il pericolo di sciogliersi…Olaf! Fanno compagnia ad Anna nella sua impresa di far pace con l’amata sorella e sono così generosi che la temeraria ragazza decide di affidarsi a loro. E’ ora più facile capire come la fiducia sia la base di quelle piccole missioni che riempiono la vita di tutti i giorni: verso l’inaspettato compagno di gioco o il sorprende amico che viaggia con noi verso Emmaus. Ma le apparenze ingannano ed Elsa lo sa, solo che la paura di far male alla sorella è così grande da allontanarla sempre più fino a gelarle il cuore…come si possono salvare? Con un atto di vero amore: dare la propria vita per chi si porta nel più profondo dell’anima. Il passo da fare adesso è più difficile, donarsi all’altro come solo Gesù ha fatto per noi comporta aprire il proprio cuore incondizionatamente e risulta un gradino alto da salire…perché non provarci però? Magari condividendo il premio di una vittoria con l’amico che ha perso quella gara se è un bel pezzo di cioccolata da poter spezzare in due! Ad aiutarci in questo arrivano la mamma e il papà, le guide fondamentali del nostro viaggio che ci insegnano a prendere il volo e a restare in alto come gli aquiloni nel cielo azzurro di una splendida domenica di sole in famiglia.

In questi quattro giorni i ragazzi dell’ACR sono riusciti a mettere in gioco se stessi sperimentando la vita cristiana momento dopo momento. Al mattino e alla sera con il vangelo e la preghiera, durante le attività proposte dagli educatori e negli spazi di condivisione con i propri compagni d’avventura con l’attenzione e il rispetto verso l’altro, a tavola con dei compiti di responsabilità, in montagna e al mare con la gioia della loro età, nelle uscite con entusiasmo, a Messa tenendo per mano i genitori durante la comunione.

Sono stati accompagnati a vivere in pienezza questa parte della vita legata alla crescita dove ‘tutto è da scoprire’ con cura verso ogni aspetto ma soprattutto con vero e autentico amore cristiano mantenuto vivo e nutrito ogni giorno da un momento di riflessione comunitaria affidato ad un sacerdote. L’intensa e costante presenza dei responsabili ACR e del presidente hanno rappresentato il cuore vivo e pulsante dell’Azione Cattolica nella diocesi in questo cammino che vuole portare all’esperienza concreta della cristianità. Protagonista assoluto è stato il sorriso dei ragazzi che per primi ci hanno insegnato che… ‘a volte vale la pena sciogliersi per qualcuno!

Gesù, è per noi un fantasma?

05/07/2015

di Sandra De Angelis

Venerdì 29 Maggio, nella sala parrocchiale di S. Maria Goretti in Frosinone, l’Azione Cattolica diocesana ha incontrato don Tony Drazza, Assistente Nazionale del Settore giovani e del Movimento Studenti AC.

Nel suo saluto di benvenuto Fabiana Giovannone, Vice Presidente Diocesana Giovani, ha chiesto al relatore di offrirci alcuni punti di riflessione sul racconto evangelico della traversata (Mc 6, 45-52) capaci di dare risposta alla domanda: “Gesù, è per noi un fantasma?”.

Don Tony è partito dalla sua storia personale con Gesù, trasformandosi da relatore in testimone, suscitando l’interesse vivo dei presenti: “Oggi non sono qui per rivelarvi chissà quale verità sulla fede; sono qui per parlarvi con il cuore in mano di quanto sia importante, in questo mondo che ci vuole indaffaratissimi nel correre, trovare il tempo per curare il dialogo spirituale con il Signore”. È stato un invito a riguardare, con il cuore, le immagini del racconto evangelico: la barca che va verso l’altra riva del lago con il vento contrario; i discepoli soli quando tutt’intorno è buio mentre l’alba non spunta ancora e non si sa quale sarà l’approdo; Gesù che, mentre è sul monte a pregare ma non li perde di vista ed anzi decide di andare loro incontro camminando sulle acque; loro che non lo riconoscono e sono presi dalla paura.

Don Tony facendo notare che la loro storia è anche la nostra situazione ha chiesto: E noi, sulla barca di Pietro, siamo passeggeri o marinai? Che direzione prende la mia vita? In quale misura mi cambia una crisi in famiglia, nell’amicizia, nel lavoro? Ho tempo di guardare ed ascoltare chi mi è accanto? E la crisi più profonda che è quella che investe il mio io …come mi cambia?

Ed ecco la Parola che sorprende al cuore, che spiazza tutto: “Coraggio, sono io “. È lo spalancare le porte del cuore alla Parola, dunque, che suscita la loro e la nostra incredulità. Ed è solo affidandosi alla Parola che si può dare risposta, introducendovi l’aggettivo “Mio”, alla domanda “Chi sei Tu Nazzareno e cosa c’entri con la mia vita?”

Diversi gli interventi dei convenuti a cui il sacerdote ha dato ascolto per poi, insieme all’Assistente diocesano unitario Don Guido Mangiapelo, chiudere l’incontro con una preghiera di ringraziamento al Signore e un arrivederci a presto.

CACCIA AL TESORO – AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA SAN GIOVANNI CECCANO – DOMENICA 21 GIUGNO 2015

17/06/2015

Nella suggestiva cornice del centro storico di Ceccano e del medievale castello dei Conti, si svolgerà una caccia al tesoro… udite… udite… in notturna !!!  Domenica 21 giugno 2015 a partire dalle h. 21.00 tutti a caccia del tesoro e…. dei fantasmi che abitano l’antico maniero!!!!!

Intervenite in tanti !!!!   Ciaoooooooooo

Mario Tiberia

Responsabile  Comunicazioni Esterne M.L.A.C.                                                                                                              Diocesi   Frosinone – Veroli – Ferentino

 

Caccia al Tesoro 2015